Salute alla scrivania

salute scrivaniaQuando per buona parte della giornata si sta seduti alla scrivania davanti allo schermo di un computer è opportuno seguire alcuni consigli e qualche importante raccomandazione per evitare di incorrere in fastidiosi disturbi e concludere la giornata con uno sgradevole mal di schiena, le braccia ed i polsi dolenti e gli occhi particolarmente stanchi.
Per poter assumere una postura corretta che deve essere anche rilassata e comoda è necessario innanzitutto organizzare adeguatamente la propria postazione di lavoro (sedia, scrivania, computer).

  • la sedia deve sostenere bene tutta la colonna vertebrale: è indispensabile utilizzare lo schienale per sostenere soprattutto la parte inferiore della schiena evitando di lavorare con il capo, le spalle ed il tronco sempre contratti e protesi in avanti;
  • la sedia deve essere regolata in altezza affinché i piedi possano essere appoggiati comodamente a terra (eventualmente ricorrere ad un supporto poggiapiedi) ed inoltre lo spazio al di sotto della scrivania deve essere libero per permettere alle gambe di potersi muoversi liberamente;
  • l’altezza della scrivania deve essere tale da consentire di lavorare con gli avambracci appoggiati sul piano di lavoro e le spalle rilassate; la tastiera ed il mouse devono essere posizionati allo stesso livello ed inoltre è consigliabile digitare sulla tastiera evitando di piegare i polsi e di appoggiare il palmo della mano sul piano di lavoro;
  • il monitor deve essere collocato in posizione centrale rispetto a se stessi con la parte superiore dello schermo a livello degli occhi.
Alcuni accorgimenti possono aiutarci a ridurre l’affaticamento degli occhi:
  • evitare assolutamente di lavorare con riflessi e bagliori di luce sullo schermo per cui sistemare il computer lontano dalla luce diretta, optare per un’illuminazione dell’ambiente non eccessiva ed utilizzare delle tende per tenere sotto controllo l’intensità della luce esterna;
  • assumere una posizione davanti al video tale che la distanza tra occhi e schermo sia compresa, approssimativamente, tra i 50 cm ed i 70 cm;
  • pulire regolarmente il video e regolare, secondo le proprie esigenze, la luminosità ed il contrasto del monitor.
Evitare posture fisse per periodi prolungati di tempo ma variare spesso la posizione del corpo, inoltre concedersi, nel limite del possibile, qualche breve pausa in cui alzarsi, muoversi e camminare per rilassare la muscolatura.
Per il benessere dei nostri occhi è raccomandabile avere l’accortezza di rilassare ogni tanto i muscoli degli occhi spostando lo sguardo dal video e focalizzandolo su un punto lontano.