Strappi muscolari

Distorsioni, contusioni, strappi muscolari e crampi. Sono diversi i traumi che il nostro corpo può subire in seguito, per esempio, a una caduta o a un movimento sbagliato. Lo strappo muscolare è la rottura di fibre del muscolo per eccessiva sollecitazione. Il dolore è spesso lieve durante lo sforzo, perché il muscolo è ancora "caldo". In seguito diventa forte, con impossibilità di muoversi, ed è accentuato dal minimo movimento. Possono comparire gonfiore e un ematoma.

Strappi muscolari: definizione e sintomi

Si tratta di lesioni che consistono nella rottura di alcune fibre del muscolo in seguito a torsione violenta, stiramento o a sforzi improvvisi. Il dolore è spesso lieve durante lo sforzo, perché il muscolo è ancora "caldo". In seguito diventa forte, con impossibilità di muoversi, ed è accentuato dal minimo movimento. Possono comparire gonfiore e un ematoma localizzato che cambia colore (dal rosso cupo iniziale al bluastro ed al giallognolo), variazione dovuta al riassorbimento dell'emoglobina presente nei globuli rossi usciti dai vasi.

Sintomi
I sintomi più comuni in caso di strappo muscolare sono:

  • dolore forte, che si accentua con i movimenti e alla pressione nel punto danneggiato
  • impotenza nella funzionalità dei movimenti causata dal dolore
  • tumefazione dovuta all'ematoma.

 


Cosa fare

Se viene colpito il muscolo di un arto, quest'ultimo va posto in posizione comoda e sollevato. Va poi applicata immediatamente una borsa del ghiaccio (o spruzzato ghiaccio "spray") per ridurre il dolore: il freddo esercita una potente azione sulla circolazione sanguigna, riducendo il flusso di sangue ai vasi lesionati. Subito dopo è bene spalmare una pomata in grado di favorire il riassorbimento del sangue uscito dai vasi. Infine è bene applicare una fasciatura compressiva.
A tre giorni dal trauma sono utili delle applicazioni calde e una graduale mobilizzazione. In certi casi, per affrettare il recupero funzionale, si può procedere con un'ingessatura.
Se lo strappo è serio il medico potrà consigliare antidolorifici o antinfiammatori.
 

Fate attenzione a…

La misura preventiva più efficace contro gli strappi è quella di effettuare un buon riscaldamento prima di iniziare uno sforzo serio.
Se avete subito uno strappo, invece, fate attenzione a riprendere gradualmente l'attività fisica per evitare fastidiose ricadute.